Dermabase.it
Melanome 2018
Melanome
OncoDermatologia

Buoni risultati con il trapianto di cellule del derma combinato con le cellule dell'epidermide nei pazienti con vitiligine


Uno studio ha dimostrato che il trapianto di una combinazione di sospensione di cellule del derma e di una sospensione di cellule dell'epidermide, non-coltivate, ha fornito le migliori risposte nei pazienti con vitiligine, rispetto al solo trapianto di cellule dell'epidermide.

Il trapianto di sospensione di cellule dell'epidermide aveva mostrato di essere efficace nella vitiligine stabile, in particolare nei pazienti con stabilità clinica superiore a 1 anno.
Alcuni studi avevano indicato che l'aggiunta di sospensione di cellule del derma avrebbe potuto migliorare l'efficacia del trapianto di cellule dell'epidermide nei pazienti la cui vitiligine era clinicamente stabile per meno di 12 mesi.

Sono stati pertanto confrontati i risultati dopo trapianto autologo di cellule dell'epidermide e di cellule del derma, non-coltivate, rispetto alle sole cellule dell'epidermide in uno studio pilota randomizzato, con 20 pazienti con stabilità della vitiligine di 3-6 mesi e 20 pazienti con stabilità della vitiligine superiore a 12 mesi.

Alla fine delle 24 settimane, è stata osservata più del 75% di ripigmentazione in tutti e 10 i pazienti con stabilità clinica più breve che hanno ricevuto cellule dell'epidemide e cellule del derma, rispetto a solo 3 dei 10 pazienti con stabilità clinica più breve che hanno ricevuto solo cellule dell'epidermide, una differenza statisticamente significativa.

Al contrario, tra i pazienti con maggiore stabilità clinica, l'entità della ripigmentazione è risultata paragonabile in tutte le visite di follow-up, indipendentemente dal fatto che i pazienti avessero ricevuto cellule dell'epidermide assieme a cellule del derma, oppure solo cellule dell'epidermide.

L'intervento è risultato ben tollerato in tutti i pazienti.

I risultati dello studio sono incoraggianti e hanno indicato che gli interventi chirurgici che utilizzano la nuova combinazione di cellule dell'epidermide e di cellule del derma può trovare impiego nei pazienti affetti da vitiligine con una minore stabilità della malattia ( 3-6 mesi ). ( Xagena2019 )

Fonte: JAMA Dermatology, 2019

Dermo2019



Indietro