Dermabase.it
OncoDermatologia
Melanome
Melanome 2018

Ripigmentazione dei capelli durante la immunoterapia con un agente anti-PD-1 e anti-PD-L1 per il cancro del polmone


Negli ultimi anni sono state rilasciate nuove terapie oncologiche mirate, aprendo nuovi orizzonti nel trattamento dei pazienti con tumore.
Tuttavia, gli eventi avversi correlati non sono completamente caratterizzati.

La ripigmentazione dei capelli è un effetto secondario non descritto della terapia anti-PD-1 e anti-PD-L1 per il trattamento del tumore del polmone, in opposizione alle reazioni di vitiligine che si sviluppano durante il trattamento per il melanoma.

Si è cercato di descrivere un nuovo evento avverso che si verifica durante la terapia anti-PD-1 / anti-PD-L1 per tumore polmonare mediante una osservazione descrittiva di 14 pazienti con ripigmentazione dei capelli dopo trattamento anti-PD-1 / anti-PD-L1, reclutati nel 2016, che sono stati seguiti per rilevare si fossero sviluppati eventi avversi cutanei nel momento in cui è stata rilevata la ripigmentazione dei capelli.

I pazienti sono stati tutti trattati nel Reparto di Dermatologia dell’Hospital Universitari Germans Trias i Pujol, Badalona, ​​Spagna.

L'osservazione clinica di ripigmentazione dei capelli durante la terapia anti-PD-1 / anti-PD-L1 per tumore al polmone è stata dimostrata confrontando vecchie immagini fornite dai pazienti e immagini recenti scattate durante il follow-up.

14 pazienti ( 13 uomini e 1 donna, età media, 64.9 anni ) sottoposti a terapia anti-PD-1 o anti-PD-L1 per il cancro polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ) hanno presentato ripigmentazione dei capelli durante il follow-up.

Questa ripigmentazione dei capelli consisteva in un diffuso inscurimento dei capelli in 13 su 14 pazienti o in macchie nere tra i capelli bianchi in 1.

Tredici dei 14 pazienti hanno presentato una buona risposta clinica al trattamento, con almeno una malattia stabile, e solo 1 ha dovuto interrompere la terapia dopo soli 4 cicli di trattamento a causa di una progressione potenzialmente fatale della malattia.

In conclusione, questo è la prima segnalazione sulla ripigmentazione dei capelli dovuta alla terapia anti-PD-1 / anti-PD-L1 per il cancro del polmone in una serie di 14 pazienti.
La ripigmentazione dei capelli può essere un buon indicatore di risposta nei pazienti che ricevono la terapia anti-PD1 / anti-PD-L1 per tumore polmonare. ( Xagena2017 )

Rivera N et al, JAMA Dermatol 2017; 153: 1162-1165

Dermo2017 Onco2017 Pneumo2017 Farma2017


Indietro